I docenti

Paola Bezzo

Come coniugare due passioni? L’amore per i bambini e il richiamo verso lo yoga si sono fusi nell’insegnamento dello yoga ai più piccoli e nella formazione di nuovi insegnanti yoga per bambini!

Mi presento, sono Paola Bezzo, in arte Matilde. Vivo a Remanzacco, in provincia di Udine.
Fino al 2015 soprattutto moglie, madre e rebirther, fino a quando un’intuizione, mi fa capire che la mia strada può essere lo yoga bambini e la mia vita cambia.
Frequento un master che mi dà i fondamenti per poter iniziare ad insegnare ai bambini e mi ritrovo, un mese dopo, a tenere il mio primo corso.  I bambini sono entusiasti, e anche io. I corsi aumentano e i bambini anche.

Incoraggiata dall’osservazione degli effetti positivi che si possono riscontrare nei bambini che praticano yoga a lungo termine e dai feedback positivi che arrivano da genitori e insegnanti, decido di organizzare un Corso per formare nuovi insegnanti yoga per bambini, in modo che lo yoga si possa diffondere sempre di più.

Un nuovo corso, un nuovo metodo: “Yoga in Fiore®”.

 

Tuuli Nevasalmi

Lo Yoga per me è stato uno di quegli incontri importanti, dove riconosci subito che farà parte del resto della tua vita. Lo Yoga crea un benessere e un armonia del corpo e della mente, aiuta a stare in equilibrio con la vita e in pace con te stessa. E’ naturale che mi è venuta voglia di condividere

questi benefici anche con gli altri.
Ho praticato la scuola triennale per gli insegnanti di Scuola Satyananda di Piossasco (Torino) ed insegno yoga integrale (satyananda yoga) a Udine, Cividale, Tricesimo… sono di origine finlandese, ma abito in Friuli da più di 20 anni.
Nel corso Yoga in Fiore ad ogni incontro facciamo una lezione teorica trattando la storia, lo scopo ed i benefici dello yoga e percorriamo insieme una base di teoria dello yoga. Trattiamo anche i diversi gruppi di asana, le loro benefici e i controindicazioni ed come eseguirli correttamente.
Impariamo delle tecniche di respirazione,”pranayama” e lo “yoga nidra”, il rilassamento profondo, e la loro importanza nello yoga. In ogni incontro facciamo una lezione pratica di yoga dove poter sperimentare tutte le cose imparate in prima persona.

 

Viviana Capurso

Ho iniziato a meditare, approfondendo diverse tipologie di meditazione, nel 2006, a Milano e nell’Istituto Lama Tzhong Kapa di Pomaia. Poi, negli anni di dottorato in neuroscienze cognitive, ho approfondito lo studio della meditazione mindfulness, ne ho viste le basi scientifiche e ho iniziato il mio lavoro.

Su me stessa, in primis, e poi piano piano mi sono avvicinata al mondo della scuola, degli insegnanti, dei bambini. In questi anni ho svolto diversi esperimenti tra ospedali, scuole e strutture varie, analizzando da un punto di vista scientifico questa disciplina.

Oggi lavoro molto con le donne e con i bambini, con le famiglie e con il mondo dell’istruzione. Mindfulness per me è più che una tecnica, è uno stile di vita che richiede uno “sforzo gentile” per cambiare radicalmente cattive abitudini e luoghi comuni, per rimettersi al centro della propria vita, vivendola minuto per minuto con vera presenza mentale.
Nelle mie chiacchierate cerco sempre di trovare spunti pratici per affrontare la quotidianità e i problemi di tutti i giorni. Con il senso dell’ironia e, perché no, qualche sana risata. Perché come dice il mio regista preferito, Woody Allen, “Abbiamo una sola vita. Ma se sappiamo godercela è più che sufficiente”.

 

Marianna Fontanelli

Dal giorno in cui ho scoperto il circo non ho più smesso!

Me ne sono innamorata in particolar modo poichè il circo, avendo mille sfaccettature e discipline (equilibrismo, giocoleria, acrobatica solo per citarne alcune) è un’attività adatta a chiunque, dai piccolissimi agli anziani. Sia per sportivi sia per persone sedentarie o con capacità motorie ridotte. Ho frequentato la scuola romana di circo e preso il diploma IDAC come insegnante di discipline acrobatiche presso la FLIC Scuola di circo.

 

Per questo motivo compio studi continui per allargare sempre di più il bacino di utenza di quest'arte, dalla fascia d'età pre scolare all’età adulta.

 

Nel progetto Yoga in Fiore proporrò giochi di psicomotricità, movimento e circo bimbi (differenziati per età).   

 

La mia passione è la psicologia; fin da piccina, mi ricordo di aver sempre avuto la sensazione che le persone che mi circondavano presentassero una faccia che nascondeva un mondo sommerso: era quel mondo, che solo oscuramente percepivo, a farmi sentire a volte al sicuro, a volte in pericolo con loro, ed è di quel mondo nascosto che amo prendermi cura nel mio lavoro.

Dopo la laurea, il tirocinio in Ospedale psichiatrico e alcune esperienze nel campo dell'assistenza ai tossicodipendenti e ai minori, ho abbandonato la Psicologia per l'insegnamento nelle scuole elementari, mi sono sposata e ho avuto tre splendide e impegnative figlie.

Con la nascita della terza figlia, l'antica passione è però riesplosa e ho ripreso la mia formazione:

per anni mi sono sottoposta a terapia psicoanalitica, ho ottenuto il diploma in Mediazione Familiare e quello dell'Accademia di Psicogenealogia, ho avuto diverse esperienze con le tecniche di guarigione genealogica di Alejandro Jodorowsky. In questo appassionante percorso, una tappa fondamentale è stato l'incontro con il Rebirthing Traspersonale della scuola di Filippo Falzoni Gallerani: da allora l'uso del respiro è sempre stato la mia guida sia nella vita quotidiana che nella professione. Più che con i problemi delle persone, ritengo di lavorare con le loro risorse, e questo viaggio, che qualcuno ha definito “archeologia del futuro”, si rivela ogni giorno assolutamente affascinante.

Silviana Sansoni

 

Stefano Andreutti

Ho svolto i primi studi presso la scuola di batteria Dante Agostani a Parigi. Rientrato in Italia ho frequentato la scuola di musica “Suono Improvviso” di Venezia. Oltre allo studio della batteria mi sono avvicinato alle percussioni, studiando quelle afro cubane, e recandomi anche a Cuba per approfondire la tecnica.

Ho frequentato il CDM di Rovereto (TN) studiando percussioni brasiliane e svolto alcuni seminari di percussioni africane e arabe. Negli anni seguenti dopo aver svolto una lunga attività concertistica mi sono avvicinato alla didattica partecipando a dei corsi di formazione musicale per bambini con la metodologia Orff presso il SIMEOS di Verona e il sistema Kodaly tramite l’associazione UT RE Mi di Cividale del Friuli.

In concomitanza ho frequentato dei corsi di musicoterapia a Trieste presso la Casa della Musica e di ritmoterapia a Perugia iniziando in seguito a proporre in Friuli l’attività del Drum Circle, presso le varie realtà sociali e le onlus e collaborando con l’Azienda Sanitaria della provincia di Udine.

Attualmente oltre all’attività di insegnante di batteria e percussioni, svolgo progetti musicali per bambini nelle scuole dell’infanzia e nelle scuole primarie e laboratori specifici per persone diversamente abili e autistiche.

 

Nevia Avian

Danzare è sempre stato il mio sogno, sin da bambina, ma non mi piacevano i movimenti strutturati e con la Biodanza ho trovato la giusta mediazione corporea per stare bene con me stessa e con il mondo, danzando ed esprimendo attraverso il movimento le mie emozioni e la mia identità. Io sono una persona riservata e questo sistema mi ha permesso di aprirmi agli altri in modo affettivo, e nel contempo di entrare in ascolto degli altri, in un contesto di gruppo, perché l’amore è bello se è condiviso. La mia esperienza con i bambini mi ha permesso di vedere quanto sia importante favorire l’espressione della loro sensibilità e creatività, stimolando la capacità di comunicazione affettiva e di ascolto e lo sviluppo della coscienza etica. Biodanza insegna a riconoscere nell’altro il proprio simile, stimola all’accettazione del diverso, al rispetto per se stesso e per l’altro e alla tolleranza, alla solidarietà della specie. Alla base dell’Educazione Biocentrica in Biodanza c’è l’affettività. E io condivido il pensiero che il primo passo per cambiare il mondo stia nell’educare i bambini a livello affettivo. 

 

Da quasi vent’anni seguo un percorso di ricerca che mi ha portata, attraverso diverse discipline, all’approfondimento e alla comprensione del rapporto tra corpo, mente ed emozioni.

Alla ricerca di armonia ed equilibrio, nel 2003 mi avvicino allo yoga, in un momento complesso della mia vita, nel quale sentivo il bisogno di ritrovare l'equilibrio che mi riconciliasse nel ruolo di figlia, compagna e futura madre. Negli anni successivi conseguo diversi diplomi yoga, adulti e bambini. Ma è l'Odaka il metodo che mi appartiene di più.

E quando la Trasformazione avviene, i limiti, le usuali abitudini di movimento e i pensieri si sciolgono e creano spazio per un equilibro nuovo dove il pieno esiste solo grazie al suo opposto.

Essere centrata è il regalo più prezioso ricevuto in dono da Odaka Yoga,  fondermi con il mio corpo tanto da diventare liquida è l'esperienza di libertà più grande che abbia mai sperimentato, ogni posizione in movimento crea spazio per un dialogo con le mie paure più profonde offrendomi la possibilità di superarle.

Guerriera dello Yoga, capace di adattarsi alle circostanze, essendo flessibile e completamente integrata: un essere fluido e trasformato. 

"Liquify your limits and flow with us"

Manuela Cilli

 

Nasco e cresco con una grande passione per l’arte ed ogni forma d’espressione in generale.

Per me bellezza è comunicazione, e credo in tutti quei canali che permettono d’interagire con se stessi, con gli altri e con l’ambiente.

La creatività in questo senso, intesa come forma di apertura e dialogo con la realtà circostante, mi ha sempre guidata nelle mie scelte e nel mio sentire.

In particolare mi sono formata nel campo della danza e del teatro, vedendo nella consapevolezza del corpo e della voce la fonte essenziale per liberare la personalità dai limiti del quotidiano.

Cerco, per quanto posso, di stimolare le persone ad osare e ad assecondare un istinto gestuale prima ancora che mentale, amo intrecciare le varie forme espressive e mi piace proporre le esperienze come un grande gioco, sia agli adulti che ai bambini… C’è forse qualcosa di più serio del gioco?L’arte per come la intendo non è quindi un canale di finzione, ma di verità e guarigione, in cui siamo tutti artisti e attori sulla scena, così come nella vita..

Penso che le persone siano un po' come degli equilibristi: in parte esprimiamo noi stessi nel mondo, in parte è il mondo ad esprimersi attraverso di noi. Rendere più fluida questa danza è ciò che mi dà gioia e incoraggia il mio percorso.

Elena Finessi

Ho iniziato a praticare la meditazione mindfulness all’Università degli studi di Udine grazie al prof. Franco Fabbro. Sin da subito ho notato i benefici che questa pratica ha apportato nella mia vita. Per questo motivo, ho deciso di svolgere una tesi sperimentale per indagare gli effetti della mindfulness sul benessere psicologico di un gruppo di bambini di scuola primaria assieme alla Dott.ssa Viviana Capurso (PhD).

Terminati gli studi presso la facoltà di Scienze della Formazione Primaria ho sentito la necessità di specializzarmi in questo campo: ho frequentato un corso per diventare insegnante di yoga per bambini e mi sono iscritta al master “Meditazione e neuroscienze” dell’Università degli Studi di Udine per approfondire gli studi della mindfulness e per poterla praticare nelle scuole. Infatti, ritengo che sia necessario introdurla nel contesto scolastico e avvicinare i bambini alla meditazione per favorire un’educazione al silenzio, all’ascolto interiore e allo sviluppo della consapevolezza.

La mindfulness insegna ai bambini ad osservare e a riconoscere i propri sentimenti, ad accettare le proprie emozioni, a parlarne e a gestire gli stati emotivi più forti. In aggiunta, la consapevolezza permette di osservare le proprie ansie e le proprie preoccupazioni, ad affrontarle sia mentalmente che fisicamente e a sviluppare la serenità mentale. Consente di attingere ai sentimenti positivi dei bambini – come la gentilezza, la compassione, la benevolenza – e di mantenere viva la loro capacità di provare amore e comprensione nei confronti degli altri.

In definitiva, credo fortemente che un percorso di educazione alla consapevolezza – anche dedicandogli brevi momenti al giorno – possa fare davvero differenza!

Sara Luiso

 

Via Ristori, 4 - Remanzacco (UD)
P.IVA 02914490301
info@paolabezzo.it

Cell.: 333.4910784

©2020 by Yoga in Fiore. - Privacy - Made with Passion by Edoardo Foto di Angelo Salvin

  • Black Facebook Icon